L'onere della prova sul nesso causale in tema di responsabilità sanitaria

Autore gianluca@carelli.org - Gio, 23/11/2017 - 17:04

La ripartizione dell'onere probatorio in sede civile tra attore e convenuto nelle azioni di risarcimento dei danni scaturenti da malpratice sanitaria equivale a stabilire in mano a chi debba rimanere il cerino acceso.

Con una pronuncia quantomeno discutibile, la Cassazione non fa certo buon uso dei principi di diritto che regolamentano la materia.

Tardiva diagnosi della recidiva oncologica, risarcibile la perdita di chance di vivere meglio e più a lungo

Autore gianluca@carelli.org - Lun, 20/11/2017 - 09:54

In tema di responsabilità medica, il Tribunale di Milano in sede civile ha ritenuto che la tardiva diagnosi di una recidiva oncologica dà luogo ad un danno da perdita di chance autonomamente risarcibile a carico dell'istituto ospedaliero. In particolare, la chance è stata intesa dal giudice di primo grado sia come possibilità di mantenere una migliore qualità di vita, sia come possibilità di sopravvivere più a lungo rispetto a quanto effettivamente vissuto all'esito letale della patologia.